Marche a prova di futuro

aprile 2020

Intervista su Touch Point Magazine

In un’epoca in cui le decisioni di acquisto non si fondano più solo sul prezzo, sulla qualità del prodotto, o sulla customer experience, a fare la differenza per i consumatori è anche come il brand agisce, quali valori sostiene e in che modo contribuisce a migliorare il mondo. Lo stiamo vivendo anche in questi giorni, in cui moltissime aziende stanno investendo budget in azioni concrete.
La situazione attuale cambierà le regole della purpose strategy di un brand? Quali saranno i nuovi key points che caratterizzeranno una corretta e convincente purpose strategy di marca?

Mentre la Quarta Rivoluzione Industriale continua a rimodellare la nostra vita, il coronavirus cambia i sistemi di business e i valori di consumo a livello globale. Le imprese sono quindi chiamate a ripensare al loro ecosistema centrale e a rispondere alle esigenze delle persone. Oggi i consumatori chiedono alle marche un impegno su più fronti, incentrato su etica, integrità, sicurezza e sostenibilità. Lo scopo strategico delle imprese si evolverà rapidamente al di là della semplice responsabilità sociale. Lo scopo commerciale muterà da una visione di profitto esclusivamente azionaria verso un “capitalismo delle parti interessate”, agendo in virtù di tutte le parti coinvolte tra cui clienti, dipendenti, fornitori, società civile e ambiente. Attraverso questo approccio di scopo un nuovo modello di business prenderà forma, portando la marca a generare valore a lungo termine, oltre il puro vantaggio individuale. Questi sono i punti chiave dell’era post-covid, sulle quali imprese e marche dovranno concentrare la loro futura strategia di marca...

Leggi l’Articolo completo